Lifting Cervico-Facciale

Ringiovanimento del volto e del collo

La porzione inferiore del volto ed il collo risentono, più di altre parti del viso, del processo di invecchiamento, che si evidenzia in particolar modo con il rilassamento e la discesa dei tessuti, con la comparsa di solchi, rughe e pieghe cutanee.

L’intervento di lifting della porzione inferiore del volto e del collo si prefigge di riposizionare la cute seguendo dei vettori contrari alla discesa dei tessuti. Si tratta in effetti di risospendere i tessuti, facendo attenzione a risollevarli verso l’alto e non all’indietro, conseguendo un ringiovanimento naturale, un aspetto fresco senza alcuna artificiosità.  Si evita cosi’ l’aspetto “tirato” e plastificato che rivela immediatamente il ritocco chirurgico.

La naturalezza del risultato è imprescindibile e pertanto è fondamentale non esagerare nella correzione, basandosi sempre su criteri di proporzione, armonia e simmetria.

Le incisioni chirurgiche, piu’ o meno estese a seconda dell’entita’ del difetto da correggere, decorrono dietro l’attaccatura dei capelli a livello delle tempie, nel solco cutaneo presente davanti la porzione superiore dell’orecchio, dentro l’orecchio, nel solco davanti al lobo auricolare e dietro l’orecchio, tra i capelli. Pertanto le cicatrici chirurgiche si trovano in aree nascoste, e dopo qualche mese diventano praticamente invisibili.

Per ottenere un risultato stabile e duraturo nel tempo l’intervento prevede non soltanto il riposizionamento e la resezione della cute, ma anche il risollevamento delle fasce muscolari del volto, che, come la cute, si rilassano e discendono verso il basso. Una volta risollevate le fasce muscolari, senza inciderle in modo tale da non rischiare di danneggiare strutture nervose e vascolari, si procede alla distensione ed al riposizionamento della cute, rimuovendo quella in eccesso. Questa combinazione garantisce, oltre alla stabilità del risultato, una minore tensione a livello delle cicatrici, elemento fondamentale per la formazione di cicatrici sottili.

Generalmente il lifting della porzione inferiore del volto e del collo viene effettuato in anestesia generale (il/la paziente dorme) ed è prevista una notte di degenza.  In caso di procedure limitate, meno invasive (solo volto), è possibile effettuare l’intervento in anestesia locale con sedazione (si addormenta solamente l’area anatomica da trattare e contemporaneamente si somministra un sedativo) e la dimissione avviene poco dopo la procedura.

La somministrazione oculata di farmaci antidolorifici inizia prima dell’intervento e viene gradualmente ridotta nel periodo postoperatorio, al fine di evitare qualsiasi dolore o fastidio.